Cerca in News Spazio

giovedì 4 maggio 2017

YOU SPACE#41, Maggio 2017, lo Space Sharing di News Spazio!

(Credit NASA)

NEWS SPAZIO :- Ecco l'edizione di Maggio per YOU SPACE, l'ambiente free and easy in cui chiunque può condividere e proporre argomenti di discussione, articoli, segnalare link e notizie, ecc. ecc., senza timore di andare off-topic. Naturalmente sempre riguardanti lo spazio e l'astronautica.

Questa intro resta abbastanza uguale nel tempo, così come le Regole di Ingaggio valide per tutti, giusto per fare le cose per bene, con rispetto e civiltà.



REGOLE DI INGAGGIO
Per prima cosa potete condividere qualunque argomento, purché abbia qualche attinenza con lo spazio.

Per dare maggiore spessore e credibilità ai vostri interventi vi invito a citare e linkare le fonti originali. Mi piacerebbe che fossero nella forma di una breve descrizione seguita dal link di riferimento, ma non è obbligatorio.

E' fondamentale poi mantenere un atteggiamento educato, civile e rispettoso verso tutti.

Non si tratta di una corsa a chi posta prima un link, per cui vi inviterei ad aspettare un po', può essere benissimo che per la notizia che avete trovato io stia già preparando un post dedicato.

Così come può anche essere che alcuni argomenti già introdotti da voi in questa sezione possiate poi ritrovarli affrontati in un post su NewsSpazio (magari perché mi serve più tempo per scrivere un articolo).

E non si tratta nemmeno di una corsa a chi pubblica di più. All'inizio potrebbero essere sufficienti pochi link, in modo da stimolare una discussione su quei temi e non disperdere gli interventi.

Vi ricordo infine che, come scritto nel Disclaimer del blog, per ogni cosa che scrivete ne avete la piena ed unica responsabilità.

Detto questo, Enjoy YOU SPACE!

20 commenti:

  1. Visto che siamo tutti con l'attenzione al gran finale della Cassini la Nasa ha pubblicato il video del primo passaggio ravvicinato su Saturno...video ripreso da Focus...
    il link e' questo

    https://youtu.be/imN14YDlcY8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai anticipato, è bellissimo

      Elimina
    2. solo una parola: IMPRESSIONANTE
      URL VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=TYtFHD7_Us4

      Elimina
  2. Buonasera,ho una domanda da porre e cioè è vero che la NASA è a corto di tute spaziali?se così fosse nel momento che non sono più utilizzabili le 11 rimaneneti(così ho letto)quali sono i piani per sostituirle?o meglio c'è qualcosa di preciso o non c'è nessun progetto concreto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo un rapporto dell'OIG (Office of Inspector General
      ) del 26 Aprile, sembra che la NASA sia un po' in difficoltà sia per le nuove tute spaziali per le future missioni di eslporazione del sistema solare (Luna, Marte ed oltre) sia per quelle attualmente in uso per la ISS.

      Sono 3 i programmi finanziati NASA per le nuove tute spaziali, ma secondo OIG gli sviluppi sono lenti e complicati, senza un chiara pianificazione.

      Per la ISS NASA aveva 18 tute spaziali, fatte per durare 15 anni. Sono durate molto molto di più ed attualmente ne sono operative 11. di queste 4 sono sulla ISS, il resto sono a terra, usate per testing.

      Il rapporto OIG raccomanda alla NASA di produrre un nuovo piano di costruzione e test di nuove tute spaziali, così come mantenere operative quelle ancora funzionanti, identificandone chiaramente i costi.

      Dal canto suo NASA pur ritenendo il rapporto troppo critico in alcune parti ha accettato di realizzare tutte le raccomandazioni di OIG.

      Aggiungo io, darei un'occhiata anche al settore privato.

      Elimina
    2. Sergio le tute spaziale fatta dai privati come quelle della boeing e quelle future della space x sono da usare dentro le navicelle dragon v2 e cst-100 non sono fatte per operazioni di tipo E.V.A.

      Elimina
    3. Alex S, non ho mai scritto che faccio riferimento alle tute "della Boeing e quelle future della Spacex" :)

      Elimina
  3. Salve vorrei sapere se l esa ha tute spaziali di propria produzione o ci affidiamo a quelle usa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non mi risulta che l'ESA produca tute spaziali. Gli astronauti ESA utilizzano tute USA per EVA e tute Russe per il viaggio con la Soyuz.

      Elimina
  4. Sergio, materialmente chi costruisce le tute della Nasa?
    Nico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'azienda ILC Dover, sin dalle missioni Apollo. Vai qui

      http://www.ilcdover.com/space

      Elimina
    2. Ok Sergio ho visto, ma non basterebbe acquistarne altre? se ci fosse più richieste anche i prezzi delle tute calerebbe
      Nico

      Elimina
    3. Scusa Sergio mi sono espresso male, volevo dire che quando inizieranno le attività su luna e marte, le tute penso diventeranno indispensabili e i loro prezzi, con un numero maggiore di richieste e forse una tecnologia migliore, caleranno
      Nico

      Elimina
    4. Nico, le tute non sono state acquistate da un negozio, sono state commissionate. In altre parole ILC non ha un negozio di tute spaziali.
      Per le prossime missioni su Luna e Marte la NASA ha già alcuni progetti di ricerca attivi per la realizzazione delle nuove tute (mi sembra che sia coinvolta anche qui la ILC).
      Tali progetti sono proprio l'oggetto del report dell'OIG di cui ho scritto qui sopra.

      Elimina
    5. Aggiungo anche che le tute spaziali per la Luna devono avere caratteristiche differenti da quelle per Marte, dati i dufferenti ambienti in cui dovranno operare.

      Elimina
  5. Tutto chiaro Sergio
    Nico

    RispondiElimina
  6. Visto che abbiamo avuto notizie fresche dalla Virgin Galactic, mi chiedo se abbiamo notizie anche sullo stato dell'altro maggiore spazioplano (Dream Chaser). Non mi é molto chiara la tabella di marcia della SNC. Capisco che la priorità a SpaceX e Boing data dalla NASA abbia smorzato il momento di questo progetto, ma dopo anni di test ( a mio avviso non molto eclatanti) mi pare che ancora non si veda la luce alla fine del tunnel. Qualcuno ha aggiornamenti freschi?

    RispondiElimina
  7. Vorrei segnalare ai lettori di questo stupendo blog, un bel video riepilogativo molto ben fatto, su tutte le possibili località nel nostro sistema solare, dove si potrebbe esser sviluppata la vita.
    URL: https://www.youtube.com/watch?v=E8pAZNNTFVU

    RispondiElimina
  8. _¸.•*¨*•►♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪♪【ツ】
    ❦✸☆★VIDEOSPACE★☆✸❦


    Nel 1965 la missione Voskhod 2 portò Aleksej Archipovič Leonov a essere il primo uomo a rimanere sospeso nello spazio al di fuori di una capsula spaziale e l’URSS ad ottenere l’ennesimo primato nella corsa allo spazio. La grande avventura, come prevedibile non fu una passeggiata, (non ho usato scientemente questo termine precedentemente^_^), anzi ci è mancato poco che prima Lenov durante l’EVA, poi insieme al comandante di missione Pavel Ivanovič Beljaev durante l’atterraggio e dopo l’atterraggio potessero perdere la vita.

    Questa la premessa per presentarvi un film uscito il mese scorso in Russia che spero vivamente di poter vedere al più presto.
    Il trailer che voglio condividere con voi mi ha davvero affascinato:

    First Time - Trailer # 2 (2017)

    By Simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affascinante è la parola giusta. Lo voglio vedere a tutti i costi! Grazie Simo

      Elimina

Chiunque può liberamente commentare e condividere il proprio pensiero. La sola condizione è voler contribuire alla discussione con un approccio costruttivo e rispettoso verso tutti. Evitate di andare off-topic e niente pubblicità, grazie.