Cerca in News Spazio

lunedì 26 giugno 2017

Iridium-2, lancio perfetto ed atterraggio del 1° stadio del Falcon 9 altrettanto perfetto, video by SpaceX!


NEWS SPAZIO :- Restiamo in casa SpaceX per testimoniare un altro importante successo! E' partita ieri dalla costa Californiana degli Stati Uniti la missione Iridium-2, dallo Space Launch Complex 4E della Vanderberg Air Force Station.

Il lancio è avvenuto alle 22:25 ora Italiana, con l'obiettivo primario di immettere in orbita bassa Terrestre (LEO, Low Earth Orbit) il 2° gruppo di 10 satelliti Iridium-NEXT, per aggiornare la costellazione commerciale Iridium per comunicazioni in voce e dati.

Importante successo perché oltre al fatto che il lancio è stato perfetto, così come il rientro del 1° stadio del Falcon, atterrato sulla piattaforma oceanica ASDS (Autonomous Spaceport Drone Ship) "Just Read The Intructions", è bene evidenziare che questo lancio ha avuto luogo appena due giorni dopo un altro lancio, la missione BulgariaSat-1 partita per l'appunto Venerdì 23.

Rivediamo lancio e rientro del Falcon 9.

domenica 25 giugno 2017

Iridium-2, 2° lancio SpaceX in due giorni, guardiamo lo stream video in diretta

(Credit SpaceX)

NEWS SPAZIO :- Occupiamoci adesso del 2° lancio SpaceX in due giorni (qui il primo), in programma per oggi Domenica 25 Giugno alle 22:25 ora Italiana dallo SLC-4E della Vandenberg Air Force Base in California. Vedete il Falcon 9 pronto sulla rampa nella foto qui sopra.

Al di là della missione in sé si tratta di un altro bel passo molto importante per SpaceX, consolidare la capacità di gestire due lanci così ravvicinati tra loro, da entrambe le coste degli Stati Uniti tra l'altro.

La prossima missione è Iridium-2, con l'obiettivo primario di immettere in orbita il 2° gruppo di 10 satelliti (11-20) per aggiornare la costellazione Iridium Next (il 1° gruppo venne lanciato a Gennaio, 1-10).

Da questo post vediamo la diretta video del lancio.

sabato 24 giugno 2017

BulgariaSat-1, lancio perfetto ed atterraggio del 1° stadio "usato" altrettanto perfetto, video by SpaceX!

(Credit SpaceX)

NEWS SPAZIO :- Eccoci a documentare un altro bel successo di SpaceX, ovvero il lancio della missione BulgariaSat-1 ed il seguente atterraggio in pieno Oceano Atlantico del 1° stadio del vettore Falcon 9, rientrato autonomamente sulla piattaforma oceanica ASDS (Autonomous Spaceport Drone Ship) "Of Course I Still Love You" in attesa.

Ancora più gusto in questa missione perché il 1° stadio del Falcon 9 aveva già volato in precedenza ed era già atterrato autonomamente sulla piattaforma ASDS "Just Read The Instructions" a largo dell'Oceano Pacifico lo scorso Gennaio per la missione Iridium-1.

Ciò ha reso questo booster il 1° ad essere stato lanciato da entrambe le coste degli Stati Uniti, per due missioni entrambe ad alta energia ed atterrato su due piattaforme differenti, in due oceani differenti.

Rivediamo in questo post il video del lancio ed atterraggio.

venerdì 23 giugno 2017

BulgariaSat-1, guardiamo in diretta il lancio della missione e l'atterraggio del 1° stadio del Falcon 9, by SpaceX!

(Credit SpaceX)

NEWS SPAZIO :- Eccoci al lancio della missione SpaceX BulgariaSat-1, missione particolare per l'azienda di Elon Musk poiché si tratta della 2° volta che il razzo vettore Falcon 9 monta un 1° stadio "usato", che-ha-già-volato in precedenza, cioè.

Ne avevamo parlato quando abbiamo introdotto la missione, in questo precedente post


Veniamo quindi al lancio di oggi. La partenza è prevista dal LC-39A del Kennedy Space Center, in Florida, alle 20:10 ora Italiana.

Vediamolo insieme.

AEGIS, un po' di Intelligenza Artificiale a lavoro su Marte, by Curiosity!

(Credit NASA/JPL-Caltech)

NEWS SPAZIO :- Le limitazioni nei collegamenti interplanetari tra il controllo missione a Terra ed una sonda orbitale (o rover) in esplorazione inducono periodi di latenza, in cui occorre aspettare per poter comunicare ed inviare comandi.

Uno dei vari modi per aggirare questa condizione è rendere più "intelligente" il nostro dispositivo remoto, in modo che possa compiere scelte autonome senza aspettare l'operatore umano.

E' un po' uno dei grandi obiettivi di quella vasta area di studio comunemente denominata Intelligenza Artificiale, realizzare cioè macchine - questa parola evoca erroneamente uno scenario da prima rivoluzione industriale, ingranaggi, grasso, rumore di ferraglia, niente di più sbagliato al giorno d'oggi, ecco che preferisco la parola dispositivi -  in grado di svolgere i propri compiti con sempre maggior autonomia.

Un'applicazione di tutto ciò all'esplorazione spaziale ce la fornisce la NASA con il software AEGIS (Autonomous Exploration for Gathering Increased Science) dal 2016 operativo all'interno del Mars Science Laboratory Curiosity a lavoro sulla superficie di Marte.

mercoledì 21 giugno 2017

IceCube, nuovo servizio commerciale ESA per fare esperimenti scientifici sulla Stazione Spaziale Internazionale

(Credit ESA)

NEWS SPAZIO :- Piccolo post per una grande idea! E' un nuovo servizio commerciale messo a disposizione dall'Agenzia Spaziale Europea per consentire a ricercatori, università ed aziende di effettuare esperimenti scientifici a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Commerciale significa che praticamente chiunque potrà acquistare tale servizio.

Sto parlando di 'IceCube', un cubo di dimensioni prefissate, 10 cm x 10 cm x 10 cm all'interno del quale costruire il proprio esperimento.
Un ICeCube verrà poi inviato sulla ISS e sarà installato in uno slot dedicato nel modulo laboratorio Europeo Columbus. Ed una volta online, ecco il vostro esperimento in orbita.

martedì 20 giugno 2017

BulgariaSat-1, 2° volo per un booster "usato", rimandato il lancio a Venerdì 23 Giugno, by SpaceX!

(Credit SpaceX)

NEWS SPAZIO :- Siamo alla vigilia di un nuovo lancio SpaceX. A regime dovremmo averne circa 2 al mese. La nuova missione è BulgariaSat-1, con il compito di immettere in orbita il 1° satellite commerciale per telecomunicazioni della Bulgaria.

Cioè, il lancio era previsto per oggi, ma Domenica SpaceX ha annunciato che la partenza della missione è stata rimandata e la prossima data di lancio è settata per Venerdì 23 Giugno, ore 20:10 (ita).

Particolarità importante di questa missione è che si tratterà del 2° lancio SpaceX in cui viene utilizzato un Falcon 9 il cui 1° stadio ha già volato.

Si preannuncia un weekend molto impegnativo per l'azienda di Elon Musk, perché in programma vi è anche il lancio, sempre SpaceX, previsto per Domenica 25 Giugno del 2° gruppo di satelliti Iridium-Next (missione Iridium-2) dalla base militare Vanderberg Air Force Base. Ne parleremo in dettaglio in uno dei prossimi post.

Il motivo del rinvio della missione BulgariaSat 1 è stato il verificarsi di un problema nella carenatura del payload, il guscio in cima al razzo che al lancio contiene e protegge il satellite.

Kepler, nuovo catalogo degli esopianeti candidati, 219 i nuovi arrivi, 10 simili alla Terra e nella fascia di abitabilità delle proprie stelle

(Credit NASA/JPL-Caltech)

NEWS SPAZIO :- Ed anche questa se vogliamo sta diventando una nuova normalità in questi mesi/anni di grandi novità nel panorama spaziale globale, individuare sempre più nuovi mondi lontani.

Il team della missione del telescopio spaziale Kepler, il cacciatore di pianeti simili alla nostra Terra, ha pubblicato l'ottava versione del Catalogo di Missione dei esopianeti candidati.

Vi sono 219 nuovi pianeti candidati, 10 dei quali sono di dimensione simile alla nostra Terra ed orbitano all'interno della fascia di abitabilità della propria stella, cioè alla distanza "giusta" (non troppa e non troppo poca) tale da poter sostenere la presenza di acqua liquida in superficie.

lunedì 19 giugno 2017

IXION, nuovo studio NASA per realizzare moduli abitativi partendo da stadi propulsivi di razzi vettori "usati"

(Credit NanoRacks)

NEWS SPAZIO :- La prima stazione spaziale Americana fu in assoluto lo Skylab, lanciata in orbita il 14 Maggio 1973. Si trattava in effetti di un meraviglioso concetto di riuso, tanto importante perché da sempre noi umani non abbiamo risorse infinite.

Skylab era infatti il 3° stadio di un razzo Saturn V, il lanciatore che ci permise di mettere piede sulla Luna.

Adesso, lo stesso concetto è nuovamente all'attenzione della NASA con lo studio IXION.

venerdì 16 giugno 2017

Stazione Spaziale Internazionale, ricerca sul cancro "in progress"

(Credit Oncolinx)

NEWS SPAZIO :- Ho letto di una ricerca in corso sulla Stazione Spaziale Internazionale che si va ad aggiungere ai molti studi condotti sulla Terra per la lotta al cancro, argomento sempre più drammaticamente attuale.

La ricerca sulla Terra presenta un aspetto problematico, relativo al fatto che nei laboratori non si riesce a riprodurre la forma delle cellule tumorali all'interno del corpo. E questo può a volte produrre scoperte incorrette.

La ISS presenta rispetto a ciò un ambiente con caratteristiche uniche, (1) microgravità e (2) la possibilità di condurre esperimenti di lunga durata in tali condizioni di microgravità .